Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

PALL. NIBIONNO-POL. OLGINATE

VENERDI’ 29 GENNAIO 2010 PALESTRA COMUNALE DI NIBIONNO

A.S.D. PALLAVOLO NIBIONNO – POLISPORTIVA OLGINATE 1 - 3 (14-25, 25-14, 19-25, 21-25)

Colombo (K) 5, Corneo, Fumagalli 5, Laquaniti 5, Manzoni 14, Rozzoni, Rigamonti 1, Sironi 2, Viganò, Visentin 1, Zorz 16, Gusmeroli (L). All. Penati - Conti

MVP: Zorz

Distribuzione punti 1 set 6/14, 2 set 17/25, 3 set 14/19, 4 set 12/21

Errori: 1 set 14/25, 2 set 9/14, 3 set 9/25, 4 set 9/25

TABIAGO DI NIBIONNO – Dopo quasi undici mesi (era il 4 marzo 2009) il palazzetto di Nibionno viene violato. Questa volta da una buona prestazione delle ragazze di Olginate che, alla vigilia del match, erano a pari punti (20) con la compagine bianco verde.Pronti via e Nibionno è subito sotto per 6-0 e per vedere il primo punto effettivo di una giocatrice locale bisogna attendere l’8-3 in favore della compagine bianco blu. La squadra di Penati e Conti accusa letteralmente il colpo e non ha la forza di reagire e va a chiudere il set sotto di 11 sul 25-14.Nel secondo set la Pallavolo Nibionno si trasforma letteralmente e il primo parziale degno di essere preso in considerazione è un 6-1 per la squadra capitanata da Colombo. Le ospiti cercano di risalire arrivando sul pari (10-10). Tra black out ospiti e attacchi bianco verdi è Nibionno a prendere il largo (16-12) e a distaccare in maniera definitiva l’Olginate, ribaltando il punteggio del set precedente. 25-14 è il parziale con cui si chiude il secondo set.Il terzo set vede Olginate partire a razzo, o meglio, Nibionno parte in retromarcia. 3 errori e un punto e la compagine locale è subito sotto per 4-0. Punto dopo punto e con molta pazienza la situazione torna in parità (5-5), quindi Colombo&C. si portano in vantaggio (7-6). A questo punto l’allenatrice dell’Olginate gioca il Jolly: Un vero talento della pallavolo, 15 anni, già nel giro della squadra di serie C, grande elevazione, grande coordinazione, ottima difesa e potenza a non finire. Il suo ingresso ha portato sicurezza alla squadra ospite che in un battibaleno si porta in vantaggio per 15-11, gap di 4 punti che viene ben amministrato e aumentato di ulteriori 2. Il set si chiude sul 25-19.Le ragazze di Nibionno rientrano in campo con più verve, partono subito in vantaggio (3-1) e cercano di aumentare sul 8-3. A questo punto si spegne la luce; Olginate si rifà sotto sul 12-9, e con un parziale di 9-0 impatta sul 12-12 per poi portarsi sul 18-12. Nibionno prova a rifarsi sotto (18-16), ma Olginate chiude il set sul 25-21.La violazione di domicilio costa caro alle ragazze bianco verdi che scendono di due posizioni. Infatti la Picco vincendo per 3-2 a Merate si è portata a 22, mentre Olginate sale a quota 23, cercando di insidiare la prima posizione del Burago salito a 27.

L’attesa reazione alla prestazione opaca di Merate dunque è attesa alla prima delle 3 trasferte consecutive, in quel di Mandello il 5 febbraio. Le altre due saranno il 12 a Calolziocorte per il recupero contro una Virtus in crescita e a Lecco contro il fanalino di coda per la prima giornata di ritorno. Dopo di che si tornerà in casa il 26 febbraio ad affrontare l’attuale capolista.

 

 
  FIREFOX IE